La catastrofe ambientale in Pakistan


Aggiornate voi in tempo reale le notizie dal Pakistan inviando  filmati trovati in rete a ponterosso@ponterosso.ch . Grazie.

Collegatevi a questo Blog :

Visitate il nostro sito web


www.ponterosso.ch

Una sintesi dei problemi legati ad una gestione pubblica fallimentare della protezione dai pericoli naturali.  La storia delle ragioni che hanno portato a 2 morti evitabili  in 13 anni , a causa di scelte avventuristiche  operate dalle autorità cantonali ( Dip. del Territorio ) in nome del “risparmismo” . Una storia che ha portato ad una denuncia penale contro lo Stato del Cantone Ticino, tuttora in corso.

La nostra associazione attenderà una decisione finale da parte della Procura prima di pubblicare i documenti in proprio possesso, parte dei quali sono citati nella ricostruzione storica che trovate nel sito.

Benvenuti!


  • Questo blog è stato attivato dall’Associazione Ponterosso, nata  nel 2007 per informare sui tragici avvenimenti  che, il 3 ottobre 2006,  avevano portato alla morte  di Laura Columberg, travolta nella sua auto in zona Ponte Rosso a Biasca ( Ticino, Svizzera) dal materiale trasportato a valle dal riale Vallone  durante un breve periodo di pioggia intensa,  riale che scende dal Monte Crenone e che finisce nel fiume Brenno.  La strada su cui è avvenuto il fatto è l’unica via  principale  di grande traffico che collega la valle di Blenio al resto del Cantone Ticino, ed è uno dei tre collegamenti stradali, aperti tutto l’anno, del territorio svizzero di lingua italiana con il resto della Svizzera , attraverso il passo del Lucomagno. ( Gli altri due collegamenti  stradali sono quelli del San Gottardo  e del San Bernardino ) . Sempre a Biasca,  nell’ottobre 1993, un’altra persona ( il sig. Ariano Corti )  aveva perso la vita a causa della rottura degli argini del fiume Brenno, in una zona denominata Frazione del Ponte. Una morte mai ufficialmente riconosciuta come causata dall’alluvione, e sulla cui dinamica  ancora permangono molte domande inevase.
  • Sul sito www.ponterosso.ch trovate le informazioni sui tanti interrogativi suscitati da quei fatti ,  collegati a delle sottovalutazioni  dei pericoli  durante la costruzione di opere di premunizione , nel  periodo che va dagli anni Settanta fino ad oggi.  Vogliamo soprattutto  evitare che fatti del genere possano ripetersi  in futuro durante i momenti di  brevi ed intense precipitazioni, sia negli abitati che  sulle vie di traffico, a causa di pericoli che i mutamenti climatici in atto stanno rendendo sempre più frequenti.
  • Invitiamo tutte le persone interessate e sensibili a questi problemi a voler portare le loro testimonianze e ad esprimere  il loro giudizio, partecipando ad un dibattito pubblico, per fare in modo che cresca una presa di coscienza della necessità di non limitarsi a delegare alle autorità preposte ed ai tecnici le scelte  , le valutazioni e le decisioni quando si tratta di  costruire opere di premunizione atte a garantire la sicurezza degli abitati e di tutti gli utenti delle strade. Questo invito è rivolto alle persone interessate a portare un contributo di informazione o di giudizio sui fatti da noi descritti , e soprattutto a informare su  situazioni simili che si presentano nel  territorio alpino.

Vi ringraziamo per la vostra partecipazione!

Associazione Ponterosso, c.p. 1415  CH –  6710 Biasca , ponterosso@ponterosso.ch , www.ponterosso.ch