Je ne regrette rien- Omaggio a Edith Piaf


Una stupenda, concisa e appassionata biografia di una delle più grandi interpreti della canzone francese, Edit Piaf .

Complimenti a  RigelGrace RigelGrace per ricordarci da cosa nasceva il fascino della voce di Edith Piaf , il “passerotto” che seppe coinvolgere una intera generazione con la capacità di unire profonda tristezza e gioia sublime nel tremolìo della sua voce unica, inconfondibile.

Far conoscere oggi questa artista alle giovani generazioni è forse il  modo migliore per onorarne la memoria, e riattivarla.

“Non, je ne regrette rien”  è , se non la più bella, per certo la canzone che meglio esprime l’intera, complessa,  personalità di Edith, nella quale  lei è riuscita a dare alle parole ed alle vibrazioni della sua voce una forza  espressiva insuperata.

Qui potete ascoltarla in tre versioni diverse:







Anime Salve

 photo TITOLO1-1_zps892a062a.pngPiaf” in argot significa “passerotto”.  L’argot non è una vera lingua, ma neppure un dialetto: è un gergo, come lo “slang” di New York o il “cockney” di Londra, una parlata cittadina coniata dalla malavita di Parigi, un modo sicuro e immediato per fare in modo che i poliziotti e la gente comune non orecchiassero qualche discorso criminale.

Photobucket

Dunque, “piaf” in argot significa “passerotto”, ma più genericamente indica la fisicità tipica di un uccellino, delicata, piccola e minuta, oppure una voce in grado di risultare musicale come un cinguettio. Non c’è da stupirsi, quindi, che alla giovane Edith Giovanna Gassion venne affidato il soprannome di “Piaf”; Edith, infatti, era una donna minuta e fragile come un passerotto, ma possedeva anche quella che è stata definita come una delle più belle voci della…

View original post 3.575 altre parole

Marc Chagall a Zurigo


Un omaggio a Chagall in un video coinvolgente 

http://www.youtube.com/watch?v=WHZ6gV0RDrU&feature=endscreen&NR=1

Il Kunsthaus di Zurigo

dedica una grande mostra al giovane Chagall, una iniziativa  che forse si può definire l’evento dell’anno.

CHAGALL. MAESTRO DELLA MODERNITÀ: 8 FEBBRAIO – 12 MAGGIO 2013

Kunsthaus le sale con ChagallKunsthaus le sale con Chagall 2

Segnaliamo alcuni informazioni per chi volesse visitare questa mostra e farsi una idea della complessità dell’arte di questo straordinario artista.

  • “Marc Chagall (1887–1985) è annoverato tra gli artisti più famosi e stimati del XX secolo. I suoi dipinti raffiguranti la vita agreste in Russia, le sue figure sospese, così come le mucche volanti e i galli sono famosi in tutto il mondo. Eppure Chagall era tra gli artisti meno compresi della sua generazione. Era considerato uno spirito libero, un genio intuitivo. Le figure delle sue opere simboleggiano i paesaggi e la cultura della sua città natale Vicebsk in Russia (oggi Bielorussia) e i suoi dipinti sono permeati degli influssi del Chassidismo.Grazie a questa mostra, curata dal Kunsthaus insieme alla Tate Liverpool, Chagall viene riscoperto come pioniere dell’Avanguardia. Coniugando il simbolismo dell’arte moderna astratta con elementi narrativi, emozioni, nostalgia, fantasia e influenze folcloristiche, ha realizzato opere dalla liricità inconfondibile, che affascinano gli osservatori ogni volta in modo nuovo e diverso.La fase tra il 1911 e il 1922 sulla quale si concentra la mostra combina una variopinta gioia narrativa con la struttura compositiva poco ortodossa tipica di Chagall, l’ardito impiego dei colori e la particolare sensibilità poetica peculiare dell’artista. I risultati ottenuti sono diventati pietre miliari della pittura moderna. Per la mostra di Chagall, il Kunsthaus sarà aperto anche di lunedì.”
  • 21927834_marc-chagall-il-profumo-della-natura-1
  • http://www.millenuvole.org/2013/Marc-Chagall-il-maestro-della-modernita
  • “Ma Marc Chagall non si trova solo al Kunsthaus. Chi viene a Zurigo non può certo perdersi le famosissime vetrate di Chagall nel coro della Chiesa di Fraumünster. Il ciclo di cinque vetrate e il rosone sono stati da lui realizzati negli anni Settanta, già in età avanzata.”
  • La promozione delle ferrovie svizzere per la mostra  http://www.ffs.ch/tempo-libero-e-vacanze/gite-giornaliere/svago.angebotdetail.veranstaltungen-kunst_kultur-zuerich_region-chagall.html
  • marc_chagall_the_cattle_dealer__1912