Controllare il tempo: un nuovo orologio biologico


OggiScienza

IMG_3311CRONACA – Che cos’è che ci fa invecchiare? Invecchiamo tutti allo stesso modo? Le nostre cellule percepiscono il tempo in maniera uguale? È infine possibile fermare l’invecchiamento dei tessuti?

È a questa serie di domande che potrebbe, con il tempo, rispondere la nuova scoperta del gruppo di ricerca dell’Università della California UCLA guidato da Steve Horvath. I ricercatori sono riusciti a sviluppare un sistema in grado di predire l’età della maggior parte di tessuti e cellule umani sfruttando il processo della metilazione del DNA. Attraverso l’analisi di 121 banche dati ottenute da precedenti studi che si son occupati di metilazione del DNA sia in individui sani sia in persone affette da cancro. 
Per quanto riguarda i primi  i ricercatori della UCLA hanno lavorato su 8000 campioni che comprendevano 51 tessuti sani, trovando che l’età biologica di tessuti e cellule legata alla metilazione del DNA è prossima a zero sia per le cellule…

View original post 340 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...