5 documenti per alcune domande a Marco Borradori


Torniamo a documentare i fatti relativi alla morte di Laura Columberg  la sera del 3 ottobre 2006, travolta sulla strada cantonale al Ponte Rosso di Biasca da una frana generata dal Riale Vallone.

Pubblichiamo 5  documenti che saranno oggetto di domande da rivolgere al consigliere di Stato Marco Borradori ( qualora decidesse di presentarsi spontaneamente a testimoniare ) , il quale  si appresta a lasciare il suo  posto di responsabile del Dipartimento del Territorio per candidarsi a sindaco di Lugano,  senza aver mai detto ufficialmente nulla sui fatti oggetto della causa in corso, avvenuti durante il periodo dei 16 anni della sua direzione politica del Dipartimento del Territorio ( DT ).

  • Il primo documento è la  lettera 18 12 1996 del DT al Municipio di Biasca, dove si decideva ( v. pag. 2 , paragrafo 2 )  di NON costruire la vasca di protezione sul riale Vallone con motivazioni di tipo economico  ( l’opera era stata proposta dal comune di Biasca , su progetto dell’ing. Augusto Filippini, dopo l’alluvione  del 12 ottobre 1993 , quando tre persone erano finite con la loro auto nel fiume Brenno a seguito  di frane prodotte dal riale Vallone) .
  • Il secondo documento è il   Messaggio municipale 4 2 1997 al CC del comune di Biasca , nel quale è contenuto lo schema che illustra il tipo di pericoli esistenti  che vedete qui  sotto, oltre alle serie di opere intraprese dopo l’alluvione 1993. Il Comune aveva preso atto del rifiuto del DT con lettera 18 12 1996 ( vedi sopra ) di costruire l’opera di premunizione ( vasca ) sul riale Vallone, e si apprestava a completare le altre opere riguardanti la sicurezza dell’abitato di Biasca.
  • Il terzo documento ed il quarto documento sono a) lettera CS 2007 al gruppo di sostegno( il gruppo  darà in seguito vita all’Associazione Ponterosso ). Il Consiglio di Stato, su sollecitazione del DT  , rispondeva alla b) lettera a Borradori e Bernardi inviata dal gruppo citato, in cui venivano riassunte le conclusioni  di un  incontro personale avuto con l’on. Borradori e l’ing. Marcello Bernardi, a proposito dell” analisi dei fatti durante le  alluvioni 1993 e 2006 a Biasca. In particolare, in questa lettera, si indicavano dei dati che mettevano in dubbio la fondatezza dell’ipotesi della *serra su Brenno”  prodotta dalle frane del riale Vallone, quale causa unica della rottura degli argini del Brenno, come era stato sostenuto dai tecnici del DT nel 1993.
  • L’ultimo documento è la copia del verbale della deposizione dell’ ing. Nobile, ( testimonianza davanti alla Procura del 7 luglio 2009 ) dove si parla della ipotesi della serra sul Brenno immediatamente dopo l’alluvione 1993. A riprova del fatto che questa ipotesi, in seguita ripresa ed accettata come motivazione per costruire la vasca di contenimento sul riale Vallone ( 2008 ) era stata valutata come probabile subito dopo i fatti dell’ottobre 1993.
  • Qui potete vedere lo schema dei pericoli alluvione 1993 da studio ing Filippini

Ricordiamo che l’istoriato di tutti gli avvenimenti precedenti lo trovate sul nostro sito web a questo link:

http://www.ponterosso.ch/pagine/istoriato.html

One Reply to “5 documenti per alcune domande a Marco Borradori”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...