Qualcosa si muove nel Bel Ticino ?


I giornalisti Marco Bazzi e Andrea Leoni sul loro sito www.liberatv.ch hanno deciso di provare a smuovere le acque stagnanti della Repubblica ticinese. In un intervento redazionale su

http://www.liberatv.ch/cms/articolo/12618/frontalieri-e-salari-%E2%80%9Ccinesi%E2%80%9D-%C3%A8-arrivato-il-momento-di-ribellarsi/index.html#comment-1341

scoprono che la situazione di dumping salariale esistente da noi grazie all’ uso padronale dei frontalieri con salari “cinesi” è diventata insostenibile, e invitano a “ribellarsi”.

Invitiamo a seguire il dibattito, ricordando però  ai lettori che in questo momento siamo in piena campagna elettorale per la conquista del Palazzo d’Inverno di Lugano , e che uno dei pretendenti al posto di sindaco si chiama Marco Borradori,(  di cui ci occupiamo a proposito dei fatti al Ponte Rosso del 2006 )  , un leghista soft , finora Consigliere di Stato per la Lega dei Ticinesi nel governo cantonale ( dal 1995 ). Il suo slogan attuale è “è ora“, cui  noi aggiungeremmo volentieri nel nostro dialetto “da dagan om tai”.

 

Segnaliamo pure in questo contesto una iniziativa che sembra nascere dall’esigenza dei giovani ticinesi di far sentire una timida voce a proposito di un  futuro preoccupante. Vedere www.1000postidilavoro.wordpress.com .

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...