Je ne regrette rien- Omaggio a Edith Piaf


Una stupenda, concisa e appassionata biografia di una delle più grandi interpreti della canzone francese, Edit Piaf .

Complimenti a  RigelGrace RigelGrace per ricordarci da cosa nasceva il fascino della voce di Edith Piaf , il “passerotto” che seppe coinvolgere una intera generazione con la capacità di unire profonda tristezza e gioia sublime nel tremolìo della sua voce unica, inconfondibile.

Far conoscere oggi questa artista alle giovani generazioni è forse il  modo migliore per onorarne la memoria, e riattivarla.

“Non, je ne regrette rien”  è , se non la più bella, per certo la canzone che meglio esprime l’intera, complessa,  personalità di Edith, nella quale  lei è riuscita a dare alle parole ed alle vibrazioni della sua voce una forza  espressiva insuperata.

Qui potete ascoltarla in tre versioni diverse:







Anime Salve

 photo TITOLO1-1_zps892a062a.pngPiaf” in argot significa “passerotto”.  L’argot non è una vera lingua, ma neppure un dialetto: è un gergo, come lo “slang” di New York o il “cockney” di Londra, una parlata cittadina coniata dalla malavita di Parigi, un modo sicuro e immediato per fare in modo che i poliziotti e la gente comune non orecchiassero qualche discorso criminale.

Photobucket

Dunque, “piaf” in argot significa “passerotto”, ma più genericamente indica la fisicità tipica di un uccellino, delicata, piccola e minuta, oppure una voce in grado di risultare musicale come un cinguettio. Non c’è da stupirsi, quindi, che alla giovane Edith Giovanna Gassion venne affidato il soprannome di “Piaf”; Edith, infatti, era una donna minuta e fragile come un passerotto, ma possedeva anche quella che è stata definita come una delle più belle voci della…

View original post 3.575 altre parole

2 Replies to “Je ne regrette rien- Omaggio a Edith Piaf”

  1. You really make it look so simple with your introduction but I find this subject to be honestly one matter that
    I feel I’d hardly understand. The entire matter just goes over my head because of how intricate and broad it all is.. Nevertheless, I’m excited to see what else you have to say in
    next posts: with luck , I’ll be able to grasp it eventually.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...