Perché il Procuratore capo Respini rifiuta di far deporre ancora l’ing. Mariotta come imputato ?


  • A questo punto la causa per la morte di  Laura Columberg  –  Ponte Rosso, Biasca, 3.10.2006  (  per la quale si devono ormai richiamare,  in quanto ad essa   collegate , le modalità della  morte di Ariano Corti – Frazione del Ponte, Biasca 12.10.1993  ) sta per entrare in una zona grigia, in cui tutti i formalismi  saranno  usati per confondere le carte e disinformare la popolazione. Se il PG  John Noseda ritiene che la Legge non gli impone di verificare quanto abbiamo denunciato a proposito del comportamento del Procuratore Nicola Respini, noi non accetteremo di tacere. Finora abbiamo confidato nelle regole dello stato di diritto, e ad esse ci siamo attenuti. Ma visto quanto poco siano rispettate da chi dovrebbe amministrare la giustizia, non è più pensabile continuare a far finta che tutto proceda per il meglio.
  • Abbiamo pazientato anche troppo, di fronte al tentativo trasparente di non voler guardare ai fatti documentati ed al loro significato.  Abbiamo perciò deciso di pubblicare tutti i documenti in nostro possesso relativi alla causa in corso.

Cominciamo oggi dal testo che il legale della parte lesa , avv. Emanuele Verda, ha inviato al Procuratore Respini nel marzo del 2012 (doc20120323135727 lettera avv Verda a Respini testo ufficiale). Una lettera che ha documentato tutte le contraddizioni che sono scritte nei verbali della Procura , e che ( dopo due solleciti ) ha visto nel luglio 2012 la risposta ( solleciti Verda e risposta Respini)  del Procuratore , il quale nega senza argomentazione la possibilità di interrogare l’ing. Mariotta come imputato e l’on. Borradori come responsabile politico. 

  • Sul prossimo post riproporremo il contenuto integrale della nostra lettera 2011 al PG John Noseda, nella quale documentavamo la sequenza dei fatti relativa a quanto successo tra il 1978 ed il 2006, fatti che tutti convergono a dimostrare come vi siano stati clamorosi errori e depistaggi,  che hanno portato a due morti evitabili.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...